countdown

meteo Zeme

lunedì 16 febbraio 2015

alcuni nodi macramè


Buona sera a tutti, spero di farvi cosa gradita postandovi alcuni tipi di nodi
macramè, iniziano con un NODO SEMPLICE che forma una 
Costina verso destra, come da figura n.1
Costina verso sinistra , come da figura  n.2


NODI FORMANTI CATENA
alternando l'esecuzione dei nodi semplici cioè facendone uno verso destra fig.3
e uno verso sinistra fig.4, si ottiene un grazioso effetto catena. 

con la medesima tecnica si otterranno catene più grosse annodando i fili a due a due 
come da figura 5 e 6

 NODO A FESTONE DOPPIO

Si esegue con due fili tenendo sempre fisso con il pollice e l'indice
della mano sinistra il primo filo e annodando alternativamente
su questo il secondo filo con la mano destra, in modo da
fare prima un nodo semplice fig.7 e poi sempre con lo
stesso filo un nodo con l'arco contrario fig.8

     NODI A CATENELLA CON TRE FILI                                                                                        

Si preparano sul portanodi 2 fili doppi, si avranno quattro fili ma se ne usano solo tre.
Si tiene col medio e l'anulare della mano sinistra il filo centrale e su questo
si esegue un nodo semplice una volta col filo di sinistra fig.9
e una volta col filo di destra fig.10


NODO CORDONCINO

 Il cordoncino è una delle decorazioni principali del macramè.
Dopo le avviature e anche durante il corso del lavoro
si fanno spesso sbarrette a cordoncino orizzontali.
Si annodano i diversi fili sopra il filo portanodi.
Su questi si appoggia un filo orizzontale sul quale si
avvolgeranno uno per uno i fili verticali annodatori.
Ciascun filo passerà due volte mosso dalla mano sinistra mentre
la destra terrà ben teso il filo orizzontale: col primo filo
annodatore si passa dal basso in alto una prima volta fig.11
e ancora dal basso in alto una seconda volta fig.12
in modo che il filo tra i due avvolgimenti resti fissato.














ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...